Visualizzazioni totali

domenica 28 aprile 2013

Piove…

Piove…


Governo ladro… ma bisognerebbe averlo, qui in Centrafrica !
In teoria c’è. Ma in pratica continua a succedere di tutto. Il Presidente autoproclamatosi dopo il colpo di stato, insieme al Primo Ministro, hanno fatto un nuovo governo. Con tanto di ministri e tutto. Ma la situazione nel paese, a oltre un mese dal colpo di stato, continua ad essere caotica, e ormai tragica. A Bangui continuano saccheggi e spari, e lo stesso un po’ in tutto il paese.
Venerdì alle 23h40 suona il telefono. P. Marco mi informa che  i ribelli sono tornati alla Yolè, il Seminario nel quale vivono e studiano un’ottantina di ragazzi. Paura, spari, furti e minacce. Grazie a Dio, nessun ferito o peggio.
Questa settimana qui a Bozoum hanno ucciso un maestro. I ribelli sono partiti in un villaggio per cercare una macchina nascosta da un commerciante, e arrivati hanno preso il maestro l’hanno legato e picchiato per farsi indicare il posto. Poi l’hanno ucciso. E il giorno stesso i ribelli andavano avanti e indietro con quella macchina sulla strada principale….
Non c’è nessuna giustificazione a tutto questo. Solo la cattiveria e l’incapacità di chi vuole il potere, senza assumere nessuna responsabilità.
Come diceva Gandhi:
“L’UOMO SI DISTRUGGE CON LA POLITICA SENZA PRINCIPI, CON LA RICCHEZZA SENZA LAVORO, CON L’INTELLIGENZA SENZA SAPIENZA, SENZA CARATTERE, CON GLI AFFARI SENZA MORALE, CON LA SCIENZA SENZA UMANITÀ, CON LA RELIGIONE SENZA LA FEDE, CON L’AMORE SENZA IL SACRIFICIO”








Posta un commento