Visualizzazioni totali

venerdì 4 maggio 2018

Tutto libro







Tutto libro
1° maggio 2018: a Bangui, capitale del Centrafrica, persone armate entrano nella parrocchia di Fatima, e lanciano delle bombe a mano e sparano sulla folla riunita  per la Messa. Il bilancio è di almeno 16 morti, tra cui un sacerdote che conosco. La gente, ormai allo stremo organizza una marcia e portano le salme di alcune vittime verso il palazzo della Presidenza, dove viene dispersa dai militari.
È una notizia terribile. La paura che si scateni la violenza è fortissima: l’80 % del paese è in mano a ribelli, e nella stessa capitale ci sono quartieri interi nelle mani di bande armate.
Il Cardinal, arcivescovo di Bangui, ha lanciato un messaggio che invita alla preghiera e alla calma, ma al tempo stesso chiede che la verità sia fatta su quanto è successo… La pace è ancora molto lontana!
 La prima settimana di questo maggio, dopo una breve visita ai confratelli di Bocca di Magra, ruota intorno al libro contenente i testi di questo blog, dal primo del 2008, agli altri 320 circa dal 2011 a tutto il 2017.
Fresco fresco di stampa, il libro si intitola: “Coraggio. Bisogna dare battaglia perché Dio conceda la vittoria”.
Giovedì sera c’è l’inaugurazione a Cuneo, in un contesto bellissimo: una serra piena di piante e fiori, messa a disposizione dagli amici Roagna. Paolo Silvestro  (ma non solo) ha lavorato alla creazione di questo libro, e insieme a Fabrizio Brignone (che ne ha fatto la prefazione) introducono, e poi mi lasciano la parola. Ci sono molte persone. Sono presenti anche alcuni miei confratelli carmelitani. E alla fine della sera vendiamo i primi 77 libri!
Il venerdì mi invitano addirittura all’Università di Torino, dove parlo di Bozoum ad un centinaio di studenti del 3° anno. E in serata sono a Dogliani, dove la Rai mi intervista e dove posso parlare del libro (http://www.rainews.it/dl/rainews/TGR/basic/PublishingBlock-8cbbd8fc-3365-4785-a7ec-950b73541553.html#)
Coraggio!















Università di Torino



A Dogliani con RAI 3




Posta un commento