Visualizzazioni totali

sabato 16 luglio 2016

La donna nella Missione






La donna nella Missione
Domenica scorsa, 10 luglio, si è concluso l’anno scolastico del Centro di Promozione Femminile “Cana” di Bozoum. È un centro che abbiamo creato alcuni anni fa, per permettere alle donne di avere una formazione (che dura tre anni) su varie materie; francese, matematica, puericultura, cucito, taglio, cucina e alimentazione, maglieria, ricamo…
È un’attività che ci sta molto a cuore. Nela società centrafricana, la donna è il cuore della casa e della famiglia, ma spesso il suo ruolo è molto limitato. Quasi tutta l’amministrazione della famiglia pesa sulla donna.
Purtroppo in genere alle bambine e alle ragazze non vengono date molte opportunità di studio. Spesso, dopo qualche anno alle elementari, le bambine lasciano la scuola per occuparsi dei fratellini più piccoli e della casa.
È per questo che abbiamo aperto questo Centro di Formazione, nel quale molte ragazze e donne riescono ad avere una buona formazione, grazie alla quale potranno poi aprire qualche piccola attività che le aiuterà ad avere una certa indipendenza e ad occuparsi meglio dei figli e della famiglia.
Il centro è intitolato a "Cana": nel Vangelo, alle nozze di Cana, è Maria che spinge ed ottiene da Gesù il primo miracolo, che è l'inizio dell'azione pubblica del Messia...
Mercoledì ho ripreso a viaggiare, destinazione Camerun ( a circa un migliaio di km di distanza)…
Partendo ho preso la strada diretta tra Bozoum e Bouar, riaperta da pochissimo, dopo una dozzina di anni di inagibilità… Qualche avventura a causa del fango, ma sono riuscito a passare, ed eccomi ora qui in Camerun, dai confratelli carmelitani.













Posta un commento