Visualizzazioni totali

giovedì 13 dicembre 2018

W Internet!



riparazione Internet



W Internet!
Finalmente la connessione Internet è tornata a Bozoum!
In Centrafrica non è facile connettersi. In alcune città c’è la rete 3G, ma non qui a Bozoum. Da anni, anche se il costo è piuttosto alto e la velocità piuttosto bassa (sarebbe meglio il contrario!), abbiamo un sistema che funziona con un satellite. Purtroppo, circa un mese fa, il sistema non funzionava più. Quindi niente connessione, se non quella, con il contagocce, che era possibile tra le 21 e le 21.30  con la rete telefonica locale.
Sono riuscito finalmente a trovare il tecnico, a Bangui, e mercoledì abbiamo ripristinato i cavi e sistemata l’antenna.
Riprendo il filo del racconto, interrotto la settimana scorsa. I viaggi mi hanno comunque permesso di accedere alla connessione, presente in altre città.
Sabato pomeriggio, 8 dicembre, dopo la festa in convento per la Professione solenne di fr. Michael, ci spostiamo con i giovani carmelitani presso la sua famiglia, che ha organizzato un po’ di festa. All’arrivo, fr. Michael è accolto in modo solenne e festoso dai suoi parenti ed amici.
Dopo un breve saluto, io prendo la strada per Bozoum, dove arrivo dopo 2 ore. Domenica mattina celebro le Messe in parrocchia, e in pomeriggio riparto verso Bouar. Ma la macchina ha qualche problema con la frizione, e riesco a malapena ad arrivare a Bouar. Qui i confratelli mi prestano la loro macchina, e parto verso Baoro con p.Saverio, Provinciale, p.Alexandre (camerunese) e fr.Joseph (nigeriano).
Lunedì mattina salpiamo presto da Baoro, e verso le 11 siamo già a Bangui.
La giornata passa tra una visita all’allevamento, e una riunione sulla futura Scuola di Agricoltura che stiamo per avviare. In serata celebriamo la Messa, nella quale un giovane camerunese fa la sua prima professione, che aveva dovuto ritardare a causa dei suoi problemi di salute.
Martedì parto da Bangui poco prima di mezzogiorno. La strada è lunga, e la totale mancanza di manutenzione la rende sempre più difficile. I primi 300 km sarebbero asfaltati, ma ormai, su quasi la metà del percorso, l’asfalto è più un ricordo che altro. Gli ultimi 90 km, tra Bossemptele e Bozoum, sono una delusione cocente: da oltre 3 mesi sono stati avviati i lavori, ma la ditta ha livellato solamente 15 km (e neanche bene). Hanno un paio di camion, un paio di ruspe, e nessun rullo. Alla velocità media di meno di 200 metri al giorno, penso che finiranno tra un anno e mezzo, se tutto va bene.
Coraggio!



I vitelli al Carmel di Bangui
Les veaux du Carmel de Bangui

fr Jean Michel


Sosta a Boali
Pause à Boali


la strada tra Bossemptele e Bozoum, la parte "riparata"!
la route entre Bossemptele et Bozoum, la partie déjà "reparée"



Posta un commento