Visualizzazioni totali

mercoledì 12 settembre 2018

Sorelle e fratelli




Sorelle e fratelli
Qualcuno si è persino preoccupato del mio silenzio sul blog! Non c’è stato nessun problema in particolare, ma solo il fatto che giovedì, il giorno in cui scrivo normalmente i testi, ero in viaggio a Bangui.
Tra le altre cose, ho potuto salutare il segretario della Nunziatura, don David Charters, che parte da Bangui dopo 4 anni, per raggiungere la sua nuova destinazione: la rappresentanza del Vaticano presso le Nazioni Unite.
A Bangui ci sono andato per un avvenimento molto importante, che aspettavo con impazienza: venerdì sera, 7 settembre, è arrivata mia sorella Marisa, insieme a suo marito Flavio. Erano stati qui nel 2008, e tornano ora, portando l’affetto della mia famiglia, e dii tante persone che amano Bozoum e il Centrafrica. Con loro arriva anche Suzanne, la mamma di Hyppolite (il giovane di Bozoum che è in Italia per problemi di salute), dopo aver passato quasi un mese in Italia, a Savona, con suo figlio, e Emanuela, Fiorenzo, Daniele e Alessandra che lo hanno accolto.
Sabato mattina partiamo per Bozoum. Le strade continuano a peggiorare. Sulla parte asfaltata (asfaltata in teoria, perché la metà dei 300 km è una gimkana tra un buco e l’altro) ci sono anche 5 stazioni di pedaggio: da non credersi che si paghi per la manutenzione della strada, che non è mai stata fatta! Sulla pista che da Bossemptele porta a Bozoum (87 km) sono previsti dei lavori di rifacimento. Inaugurati in grande pompa con la presenza del Primo Ministro, dopo 10 giorni la ditta ha spianato quasi 200 metri di strada. L’unica ruspa presente è già rotta, e non ci resta che sperare, continuando a saltare da un fosso all’altro.
In questi giorni prepariamo l’apertura delle scuole. Ho messo al lavoro Marisa e Flavio, e stiamo stampando alcuni libri per il nostro liceo.
Martedì pomeriggio passa un giovane a parlarmi. È uno dei capi degli antibalaka (le milizie armate che dal 2013 hanno attaccato i ribelli della Seleka e anche i musulmani): ha fatto 7 mesi in prigione a Bangui, ed è tornato a Bozoum. E vuole cambiare vita. Ha ripreso il lavoro dei campi, e a vivere con sua moglie e i suoi bambini. Posso chiedere una preghiera per lui?



good-bye don David


2 camion e 1 ruspa per riparare 90 km di strada...
2 camions et 1 niveleuese pour reparer 90 km de route

strada o fiume?
route ou rivière?






le fondamenta della chiesa di Bozoum
les fondations de l'église de Bozoum

Preparazione dei libri di scuola
préparation des manules d'école






Posta un commento