Visualizzazioni totali

venerdì 28 settembre 2018

Rientri




Rientri
Venerdì scorso ho accompagnato Marisa e Flavio (mia sorella e suo marito) all’aeroporto di Bangui, e li ho lasciati partire, per questa volta!
Sabato sono rientrato a Bozoum, e in pomeriggio mi chiamano per un’ammalata: è una bambina, Alphonsine, che da qualche anno si prepara al battesimo. Sembra piuttosto grave e, come purtroppo succede spesso, le condizioni di vita della famiglia sono disastrose: il papà non c’è più, e la mamma stessa è molto ammalata. Mentre vediamo come e cosa fare con la gente del quartiere, facciamo almeno un regalo alla bambina: le diamo il Battesimo. Lì, fuori da una capanna, su una stuoia, siamo in una cattedrale. E la Misericordia di Dio, come un soffio, si posa su Alphonsine, e fa di lei una Sua figlia amatissima.
Domenica mattina celebriamo “la rentrèe” pastorale: l’inizio dell’anno pastorale, con una grande celebrazione. E nei giorni seguenti iniziamo la preparazione della festa della Parrocchia, dedicata a san Michele.
Le scuole sono ormai aperte, almeno le nostre. Invece molte scuole statali faticano ad iniziare, un po’ per colpa degli insegnanti, e un po’ a causa degli alunni, orai abituati a non avere una data precisa per l’inizio dell’anno scolastico.
I lavori per la costruzione di 2 aule nella nostra scuola St.Augustin proseguono, ed entro un paio di settimane dovremmo arrivare al livello del tetto.
Nel frattempo, tra le tante iniziative, martedì iniziamo 4 giorni di formazione per le cooperative che coltivano gli ormai famosi “orti di Bozoum”. Si tratta di 25 cooperative, per un totale di oltre 250 persone, in maggioranza donne. Dopo la formazione, si metteranno al lavoro per preparare gli orti, e li appoggeremo con utensili e sementi. E saranno pronti, a fine gennaio, per presentare il loro lavoro alla Fiera di Bozoum.









Cantiere per le aule del St Augustin



Formazione orticultori
Formation pour les groupements des jardins potagers




Posta un commento