Visualizzazioni totali

venerdì 22 dicembre 2017

Quasi Natale







Quasi Natale

Anche in Centrafrica questi giorni prima di Natale sono molto intensi. Ma non a causa di luci, acquisti e simili.

Domenica celebriamo la festa di San Giovanni della Croce. È, insieme a Santa Teresa d’Avila, il fondatore dei carmelitani Scalzi. Una delle cappelle della città è dedicata a lui, e domenica celebriamo qui la messa all’aperto.

Lunedì mattina, dalle 8,30 alle 13, sono in riunione con i professori del nostro Liceo St.Augustin, per i risultati del primo trimestre. È un lavoro prezioso, con qualche delusione, ma anche con molte gioie, specialmente quando un ragazzo o una ragazza iniziano a prendere gusto e ad avere dei bei voti.

In pomeriggio parto per Bouar. E martedì ci ritroviamo intorno a p.Stefano, che festeggia 25 anni di sacerdozio. Siamo presenti quasi tutti i Padri Carmelitani del Centrafrica. È un bel momento di gratitudine a Dio e a p.Stefano per questo dono.
Dopo la celebrazione dell’Eucarestia ci ritroviamo per una lunga riunione, e solo in tardo pomeriggio rientriamo a Bozoum.

Mercoledì pomeriggio mi dedico agli ammalati di un settore di Bozoum. Li visito, porto la Confessione e l’Eucarestia. È commovente vedere come brillano i visi di queste persone anziane e sole, con una semplice visita, e soprattutto con il dono di Gesù.

Al ritorno incontro i bambini del nostro Centro orfani Arc en Ciel. Sono in festa per il Natale che si avvicina. Presepe, danze, qualche semplice regalo. Un pacchettino di biscotti, un sapone, un fischietto: poche cose, ma per un bambino è un dono grande. Abbiamo senz’altro qualcosa da imparare!

Giovedì accompagno Isaac all’aeroporto di Bozoum. Quasi tre settimane fa era stato investito da una moto, ed ha un braccio ed una gamba fratturati. La frattura della gamba è esposta, e necessita un intervento chirurgico. È cieco, e proprio quella mattina era passato da me, per ricevere un piccolo aiuto.
Grazie alla Croce Rossa Internazionale riusciamo a farlo partire in aereo per Bangui, dove sarà curato.

E anche il suo sorriso dice tanto! L’aereo, le persone che si sono prese cura di lui, e che lo faranno prossimamente.

È quasi Natale!


Non si direbbe, ma è un fungo
Champignon

Festa a St Jean



Riunione insegnanti

P.Stefano




un po' di scuola dopo scuola, in quartiere
un peu d'école au quartier

Festa di Natale all'Arc en Ciel
Fete de Noel au Centre Orphelins Arc en Ciel



Partenza verso Bangui




Posta un commento