Visualizzazioni totali

giovedì 24 novembre 2016

Roma e Praga






Roma e Praga
Giovedì 17 novembre scendo da Bruxelles a Roma, dove resto fino a martedì mattina.
Sono giorni di incontri, riunioni, interviste. Ma soprattutto sono qui perché sabato 19 novembre ci sarà il Concistoro, la cerimonia nella quale il Papa creerà i nuovi cardinali, tra i quali ci sarà l’Arcivescovo di Bangui, Dieudonnè Nzapalainga. È il primo Cardinale del Centrafrica, ed è un (altro) regalo che Papa Francesco fa al Centrafrica, riconoscendo il grande lavoro di riconciliazione e di mediazione che l’arcivescovo di Bangui ha compiuto in questi anni.
Il giovedì pomeriggio inizio subito le riunioni. In questi giorni si susseguono gli incontri alla FAO, al Ministero degli Affari Esteri, ed a quello delle Politiche Agricole. Si tratta di coinvolgere capacità e persone perché diano una mano per lo sviluppo del Centrafrica.
Sabato mattina sono in San Pietro. C’è tantissima gente, tra la quale spicca la Delegazione Centrafricana, con i cappellini gialli e(soprattutto) per il calore dei canti e della partecipazione. Alle 11 inizia la cerimonia. Entrano i nuovi cardinali, che rappresentano molti paesi del mondo (Siria, Centrafrica, USA, Spagna,  Bangladesh, Malesia, Albania…) e sono un’immagine forte di una Chiesa molto impegnata nell’annuncio di Cristo anche nei luoghi più difficili.
Al termine della celebrazione, la delegazione centrafricana, sul sagrato di San Pietro, attira l’attenzione per le danze ed i canti con i quali esprime la gloria per questo grande regalo di Papa Francesco al Centrafrica. Incontro anche, con molta gioia, suor Chiara, suor Graziana e suor Rosalie, delle Missionarie Francescane di Fiesole, che fino al 2015 erano a Bozoum.
Domenica mi sposto ad Orte, per salutare Maurizio Urbani, compositore, che ha creato il sito http://www.bozoum.org/. Vedere per credere!
Lunedì è una giornata dedicata piuttosto ai media. In mattinata sono a Radio Vaticana, per un’intervista http://it.radiovaticana.va/news/2016/11/22/centrafrica,_p_gazzera_lonu_potrebbe_fare_meglio_e_di_pi%C3%B9/1273975.
In pomeriggio invece sono su TV2000, alla trasmissione “Il diario di Papa Francesco” http://www.tv2000.it/ildiariodipapafrancesco/video/il-diario-di-papa-francesco-puntata-del-21-novembre-2016/
Martedì mattina finalmente parto per Praga, dove si susseguono riunioni, interviste e presentazioni del Centrafrica. Molto del lavoro si svolge, oltre che con i Padri Carmelitani di qui (in particolare l’instancabile p.Anastasio) soprattutto con gli amici dell’Ong SIRIRI, che sostengono in Centrafrica vari progetti sanitari ed educativi. Sono loro che in settembre erano venuti a Bozoum per la formazione di 130 maestri alla nuova metodologia “Imparare giocando – Apprendre en jouant”. Incontro anche il vescovo ausiliare, Vaclav Maly, che era stato a Bozoum l’anno scorso.
Approfitto dell’occasione anche per visitare alcune scuole molto belle, nelle quali lavorano alcuni amici che hanno contribuito molto, con la loro esperienza, a migliorare la scuola in Centrafrica.















Posta un commento