Visualizzazioni totali

venerdì 4 marzo 2016

Lunga è la strada…





Lunga è la strada…
Riprendo il mio cammino. Dopo la riunione a Kinshasa, in Congo, parto il giovedì sera per arrivare il giorno dopo a Yaounde, in Camerun, dopo uno scalo a Brazzaville, uno a Nairobi, un terzo a Douala…
In serata arrivano dall’Italia anche p.Giustino (il nostro superiore provinciale) e p.Davide Sollami, il nostro vice procuratore. Sono qui per visitare le nostre Missioni in Centrafrica, e salutare P.Domenico e p.Marco, della nostra Provincia, che lavorano qui a Yaounde.
Il giorno dopo, sabato 27 febbraio, passiamo la mattinata nella capitale, e verso le 15 partiamo per il Centrafrica. Il viaggio è lungo (oltre 750 km per arrivare a Bouar) e quindi passiamo la notte a Bertoua. Domenica mattina partiamo verso le 6, e alle 9 siamo alla frontiera. Passiamo a salutare Yussuf, un amico musulmano che viveva a Bangui, ma che è rifugiato qui in Camerun, dove ha avviato un grande allevamento di 60.000 galline ovaiole!
Verso le 12 affrontiamo il passaggio della frontiera… è sempre un’avventura: spesso il funzionario che deve firmare è assente, oppure manca la chiave, o il timbro… Per fortuna ce la sbrighiamo in un’oretta, e ci avviamo verso Bouar, dove arriviamo verso le 15. Ci fermiamo al Seminario della Yolé, e qui alle 17.30 celebriamo, insieme a 24 sacerdoti (tra carmelitani, cappuccini e diocesani) la partenza di suor Payton, una suora indiana, che rientra definitivamente in India dopo 25 anni di lavoro come infermiera a Bouar.
Accompagno il Provinciale, e così incontriamo i padri di ogni missione, e ci confrontiamo sul cammino che ogni comunità sta facendo, confrontandoci e cercando di aiutare tutti a superare le varie difficoltà. Tra una riunione e l’altra c’è anche tempo per fare qualcosa in cucina, oppure per sistemare un’antenna satellitare per internet, o per montare una campana…
Il martedì mattina ci spostiamo nell’altra comunità di Bouar, il noviziato di Sant’Elia, da dove partiamo il mercoledì pomeriggio per Baoro.
Qui incontriamo p.Lionello, p.Dieudonné, fra Nicola e fr.Martial, e passiamo la serata ed il giovedì con loro. Il venerdì mattina partiamo per Bozoum, e dopo una sosta a Bossemptele, arriviamo finalmente a casa, verso le 12, dopo un paio di settimane e dopo aver guidato per oltre 2.000 km.




P.Giustino, Youssouf, Sidibem p.Davide, p.Lionello e Saydou

Messa alla Yolé (Bouar)

Sr Payton

Celebrazione a Sant'Elia, con Padri e Novizi
Célébration à Saint Elie, avec Pères et Novices




i lavori per la Chiesa di Bozoum avanzano imponenti!
les travaux pour l'église de Bozoum avancent...
L'accoglienza delle suore congolesi a P.Giustino



Posta un commento