Visualizzazioni totali

domenica 6 settembre 2015

Fioriscono le orchidee à Bozoum






Fioriscono  le orchidee à Bozoum
Nel bosco che avvolge la Missione di Bozoum, in questa stagione, iniziano a fiorire centinaia di orchidee bianche! Ogni anno il miracolo si ripete, ma bisogna fare molta attenzione, perché sono discrete e si rischia di non vederle!
Sono in leggero ritardo, perché ieri, sabato ero ancora in viaggio.
Sono partito giovedì mattina da Bozoum per Bouar (250km km). La strada continua a peggiorare, per colpa delle piogge. Inoltre verso Baoro incrociamo il convoglio di camion (almeno 200) che contribuiscono a rendere la strada un mare di fango…
Il venerdì lo dedico ad alcune riunioni, in particolare con la Caritas e la commissione Giustizia e Pace.
Come Caritas stiamo preparando un progetto molto interessante, finanziato dall'UNICEF, che coinvolgerà almeno un centinaio di scuole e circa 30 mila bambini delle elementari, per circa 3 anni, con distribuzione di libri, materiale scolastico e formazione e monitoraggio degli insegnanti.
Il sabato mattina è un giorno di festa per il Carmelo in Centrafrica: 5 giovani fanno la loro prima Professione! Dopo un anno di noviziato (un momento molto impegnato di vita in comunità e di scoperta della preghiera e del carisma carmelitano) è giunto il momento per fare voto di castità, povertà ed obbedienza.
Si tratta di 4 giovani centrafricani (Alfred, Wilfried, Sainteté e Aimé) e di un camerunese (Denis).
La Messa è molto animata, con canti e danze, ma c'è un'intensa atmosfera di preghiera!
In primo pomeriggio inizio il viaggio per rientrare a Bozoum, ma a Baoro trovo una sorpresa. In maggio era venuto un giovane padre, P.Daniele, che però ultimamente ha deciso di rientrare in Italia per motivi personali. Ma alcuni giovani e antibalaka hanno inscenato una manifestazione, bloccando la strada e minacciando la Parrocchia. Io arrivo verso le 15.30, e sembra tutto calmo, ma poco dopo sentiamo dei fischietti che chiamano a raccolta, e circa una cinquantina di giovani si ammassa contro il cancello per impedire il passaggio della mia macchina…  Li incontro, e nonostante il chiasso e le minacce riesco a partire.. Naturalmente non si è vista nessuna autorità, né i carabinieri né i caschi blu.
È impressionante vedere come poche decine di persone possano bloccare una piccola città, con un piccolo pretesto…
Ed ecco le ultime notizie da Savona, su Hyppolite:
Ciao capo! Ti scrivo per aggiornarti: novità non c'è ne sono tante..venerdì scorso ha messo la Vac per la terapia  e dovrebbe tenerla fino a venerdì prossimo. Giovedì 10 andiamo a Santa Corona perché Hyppolite dovrà fare la scintigrafia per vedere bene la condizione dell'osso. Spero che poi il prossimo weekend lo dimettano. Lui sta bene, anche se un po' annoiato. Ma ha pazienza da vendere
















Posta un commento