Visualizzazioni totali

sabato 30 maggio 2015

Domenica 24 maggio: grande festa di Pentecoste!







Domenica 24 maggio: grande festa di Pentecoste!
Celebriamo la memoria del dono dello Spirito Santo su Maria e gli Apostoli. Anche a Bozoum... grande celebrazione, con molta partecipazione. I catecumeni ricevono l’Olio, segno della Forza che Dio dà per il cammino verso il Battesimo, e celebriamo anche un matrimonio. Ed è un matrimonio speciale: un cristiano sposa una musulmana! In questo tempo di tensione e di odio, è bello vedere che c’è gente che riesce ad andare oltre ed ha il coraggio di fare una scelta così bella.
La festa di Pentecoste, con il dono delle lingue, mi richiama alla mente anche le persone che mi aiutano per le traduzioni del blog: Regina per il Tedesco, p.Raffaele per l’Inglese, p.Juan per lo Spagnolo e Martin, Terezie e Ludmila per il Ceco. Grazie per la vostra disponibilità!
Questo periodo, oltre alle prime piogge, è anche il periodo dei MANGHI. Un frutto molto buono, e una benedizione per questo tempo in cui inizia il lavoro dei campi, ed il cibo comincia a scarseggiare. É un albero generoso, e ne approfittano tutti, adulti e bambini.
L’antenna radio svetta ormai sulla collina delle suore, e dall’alto dei suoi 50 metri trasmetterà, speriamo, belle notizie ed aiuterà la gente a ricevere informazioni e formazione.
Durante questa settimana iniziamo anche a distribuire i viveri PAM (un ramo della FAO, che si occupa di alimentazione) alle scuole della zona: più di 14 mila bambini delle elementari di una sessantina di scuole riceveranno riso, fagioli, olio e sale, che li aiuterà a frequentare meglio la scuola.
É n edicola anche il n° 3 del giornale di Bozoum, “le Saint Michel”, che potete leggere qui (gratis!): https://drive.google.com/file/d/0B8xHb5_hvSzRZEtZRjQ3c0sxM1k/view?usp=sharing
E, per finire, grazie a tutti quelli che in un modo o nell’altro mi hanno fatto gli auguri ed hanno pregato per me. Mercoledì era il giorno del mio compleanno, ed anche l’anniversario della mia ordinazione sacerdotale!
Come si dice qui: MERCI NA NZAPA (grazie, Dio!).















Posta un commento