Visualizzazioni totali

sabato 11 aprile 2015

Settimana bianca e slalom tra le barriere...






Settimana bianca e slalom tra le barriere...
Dopo i Battesimi della Veglia,  i festeggiamenti continuano per tutta la giornata di Pasqua. Dopo la Messa i Battezzati partono, accompagnati dalle varie corali, e rientrano a casa a festeggiare. In pomeriggio faccio un giro rapido (la pioggia minaccia) e passo a salutarne alcuni: molte famiglie sono in festa, e canti e danze continuano per tutto il giorno.
I battezzati, da lunedì, ogni giorno si presentano vestiti di bianco per partecipare alla Messa...
Lunedì preparo il secondo numero del giornale “Le Saint Michel”... eccolo qui: https://drive.google.com/file/d/0B8xHb5_hvSzRRGstNURtYlJMQVk/view?usp=sharing
Martedì pomeriggio sono in riunione con le varie ONG presenti a Bozoum, e con le autorità. Alcune delle quali... hanno tutto meno che l’interesse per il bene comune. Ad un certo punto uno di loro mi attacca dicendo: “tu e i tuoi complici... fate attenzione!”. I miei “complici” sarebbero i ragazzi che lavorano per la coesione sociale e la pace...
Purtroppo fa parte del paesaggio. Quello che mi dispiace è che molte persone (in particolare le autorità ed i politici) di questa crisi non hanno capito niente, e stanno facendo gli stessi errori di malgoverno e di prepotenza, come se la crisi non avesse le sue radici proprio in questi problemi mai risolti!
Il mercoledì scendo verso Bangui. Anche qui, il numero delle barriere aumenta continuamente. Ormai ce ne sono 17 su 400 km. Sono posti di controllo (!?!?) della gendarmeria, ma il controllo spesso si limita al pagamento di una certa somma di denaro...
Mercoledì pomeriggio sono al Carmel, il nostro convento di Bangui, dove contiamo fare 2 pozzi per il futuro convento. Marcelin, un esperto rabdomante, fa un giro, identifica i punti, e il venerdì fanno le trivellazioni: l’acqua c’è ed è abbondante!
Giovedì e venerdì sono a Bangui per un Atelier sulla pace, la riconciliazione e la coesione sociale, organizzato da Cordaid (una ONG olandese), a cui partecipo come Caritas e come Giustizia e Pace.  Siamo in una quarantina, cristiani e musulmani, da tutto il paese e riflettiamo e lavoriamo per fare qualcosa di concreto per promuovere la Pace.
Il venerdì stesso, a uno dei partecipanti, alcuni banditi fermano la macchina, picchiano l’autista, e scappano con l’auto. E questo in pieno giorno e in pieno centro...
Sicurezza ZERO!
 





Festa per i nuovi battezzati
La Fete pour les nouveaux baptisés



Sulla moto ci sono come minimo 350 kg di merce
sur la moto il y a au moins 350 kg de marchandises




Marcellin, il rabdomante
Marcelin, le sourcier

Aperura dell'Atelier
Ouverture de l'Atelier



Posta un commento